Logo di www. il bello della vita .it
AMREF Campagna 20 litri di solidarietà
| HOME | Amore e Amicizia | Il diario di TPA | Libri... Cinema&TV | Musica | Foto e Viaggi | FORUM | NEWSLETTER | Mappa |

..| Sezioni |..
..| Community |..
..| Contatti |..
..| Carattere |..
Qui puoi scegliere la dimensione del carattere: molto piccolo piccolo medio grande molto grande
..| Accesskey [?] |..
Home Page | Amore e Amicizia | Diario di TPA | MUsica | VIaggi | Libri... TV e Cinema | FOrum | Newsletter
..| Sostienili |..
AMREF Campagna regali di Natale Sostieni Emergency Sostieni Amnesty International

24/12/02 - 279 click

Stampa la pagina... Stampa! | Invia ad un amico... Invia ad un amico! | Commenta... Commenta!

penna L'albero di Natale

E' mezzanotte, torno a casa dopo una bella cena in pizzeria, condita di risate e pomodorini, quando d'un tratto mi ricordo che è il 23 dicembre e che non ho ancora uno straccio di albero da esibire nella mia casetta.

Gli scatoloni contenenti presepe, nastri, luci e tutto l'armamentario sono già pronti in realtà: tutto sta nel rimboccarsi le maniche e vedere che cosa ne viene fuori.

Dopo un'ora e mezza di lavoro mia madre e io abbiamo ammirato il nostro piccolo capolavoro e smettere di ridere è stata l'impresa più difficile dell'intera giornata!
La scena grosso modo si presentava così: su un tavolino si ergeva orgoglioso un alberello che più che altro sembrava un arbre magique; sotto di lui, il presepe, con una stella cometa sopra la capanna; più che il santo luogo dov'è nato Gesù sembrava Broadway!
Visto il limitato spazio abbiamo cercato di inserire tutti i personaggi alla meglio: c'erano, oltre a Giuseppe, Maria e Gesù bambino, un coro di angioletti, che hanno dovuto ammassarsi in uno spaziettino minuscolo e strani personaggi che, non si sa come, sono finiti nello scatolone del Presepe... una mucca, cautamente messa da una parte, pastori che vagavano senza meta, i re magi che arrivavano da lontano, solo che erano nascosti dai rami dell'albero ed allora li abbiamo messi su delle candele in modo da renderli più visibili... insomma, più che il Presepe, sembrava un campo profughi!!!

Ma alla fine, dopo aver coperto l'albero di gingilli vari e di strisce colorate, neanche fosse Carnevale, abbiamo ottenuto un risultato niente male: abbagliati dalle luci dell'albero il Presepe non si notava quasi più... miracoli di Natale!


Inserisci il tuo commento:
Note:Ti invitiamo a non postare alcun messaggio di tipo osceno, volgare, esplicitamente sessuale, razzista, o che comunque violi qualunque legge. Inoltre, per approfondimenti o richieste, ti segnaliamo il nostro forum, perché in questo spazio non verranno inserite risposte da parte dello staff.
 




Torna in alto torna su
Copyright 2002-2006 © .ilBellodellaVita.it
Layout © .ilBellodellavita.it - Info e Note Legali
È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di questo materiale. Il materiale che è stato prelevato da internet e da fonti esterne è riportato con le proprie note di copyright, ed è comunque riportato a puro scopo informativo. In caso di reclami contattate la redazione.