Logo di www. il bello della vita .it
AMREF Campagna 20 litri di solidarietà
| HOME | Amore e Amicizia | Il diario di TPA | Libri... Cinema&TV | Musica | Foto e Viaggi | FORUM | NEWSLETTER | Mappa |

..| Sezioni |..
..| Community |..
..| Contatti |..
..| Carattere |..
Qui puoi scegliere la dimensione del carattere: molto piccolo piccolo medio grande molto grande
..| Accesskey [?] |..
Home Page | Amore e Amicizia | Diario di TPA | MUsica | VIaggi | Libri... TV e Cinema | FOrum | Newsletter
..| Sostienili |..
AMREF Campagna regali di Natale Sostieni Emergency Sostieni Amnesty International

15/1/08 - 1785 click

Stampa la pagina... Stampa! | Invia ad un amico... Invia ad un amico! | Commenta... Commenta!

penna Benigni e Dante: quando due geni si danno la mano

Come credo la maggioranza di quanti hanno acceso per settimane la tv e ci hanno trovato finalmente un po’ di cultura, portata nelle case dal viso gentile e dai modi spensierati di Roberto Benigni che leggeva la “Divina Commedia” di Dante Alighieri, sono realmente soddisfatta.

Quando vedo Benigni vedo un uomo pieno di passione, amore per le idee, cultura, speranza, sogni: trasmette buon umore, simpatia ed umanità! E quando si fa serio per recitare a memoria un intero canto dell’opera di Dante, mi lascia i brividi sulla pelle per l’interpretazione carica di pathos.
Ci parla di Dante quasi fosse un suo vecchio amico, ci spiega cose che fino ad un istante prima parevano complicatissime con una semplicità che lascia sbigottiti.

In un’epoca in cui la cultura, specialmente quella da divulgare attraverso il canale televisivo, sembra un optional, Roberto fa realmente sfoggio della propria, esprimendo tuttavia al tempo stesso naturalezza ed umiltà, spiegando che, se si prova tanto piacere ad ascoltarlo, il merito non è di certo suo, ma di Chi ha scritto quei versi mirabili, carichi di una poesia e di una bellezza che hanno attraversato intatte i tempi.

La realtà, però, la conosciamo bene: l’indiscutibile splendore e la grazia dei canti danteschi sono stati ancora di più esaltati da un interprete altrettanto grande, uno che sa veramente di che cosa sta parlando e, proprio per questo motivo, risulta in grado di spiegarcelo al meglio.

E se anche soltanto in una persona Roberto ha istillato il desiderio di andare a rileggersi (o a scoprire per la prima volta) un’opera così fondamentale della nostra letteratura, credo che un piccolo miracolo, se mi passate il termine, sia già stato compiuto…


Inserisci il tuo commento:
Note:Ti invitiamo a non postare alcun messaggio di tipo osceno, volgare, esplicitamente sessuale, razzista, o che comunque violi qualunque legge. Inoltre, per approfondimenti o richieste, ti segnaliamo il nostro forum, perché in questo spazio non verranno inserite risposte da parte dello staff.
 




Torna in alto torna su
Copyright 2002-2006 © .ilBellodellaVita.it
Layout © .ilBellodellavita.it - Info e Note Legali
È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di questo materiale. Il materiale che è stato prelevato da internet e da fonti esterne è riportato con le proprie note di copyright, ed è comunque riportato a puro scopo informativo. In caso di reclami contattate la redazione.