Logo di www. il bello della vita .it
AMREF Campagna 20 litri di solidarietà
| HOME | Amore e Amicizia | Il diario di TPA | Libri... Cinema&TV | Musica | Foto e Viaggi | FORUM | NEWSLETTER | Mappa |

..| Sezioni |..
..| Community |..
..| Contatti |..
..| Carattere |..
Qui puoi scegliere la dimensione del carattere: molto piccolo piccolo medio grande molto grande
..| Accesskey [?] |..
Home Page | Amore e Amicizia | Diario di TPA | MUsica | VIaggi | Libri... TV e Cinema | FOrum | Newsletter
..| Sostienili |..
AMREF Campagna regali di Natale Sostieni Emergency Sostieni Amnesty International

30/8/03 - 312 click

Stampa la pagina... Stampa! | Invia ad un amico... Invia ad un amico! | Commenta... Commenta!

penna "In piedi sull'arcobaleno"

"In piedi sull'arcobaleno"

Fannie Flagg è una delle scrittrici che più ammiro, malgrado questo sia solamente il Suo secondo lavoro che mi sia trovata a leggere.
Ha un non so che di naturale, spontaneo e magico...
Butta là le parole come se gettasse gocce di cioccolato in un ottimo dolce!

In "In piedi sull'arcobaleno" noi stessi, in un certo senso, diveniamo personaggi del libro, poiché tendiamo le orecchie come gli altri per ascoltare dalla voce di Dorothy, una delle protagoniste, ciò che accade nella simpatica cittadina di Elmwood Springs...
Mentre Darothy, con il Suo carattere allegro ed i Suoi modi pacati, parla agli ascoltatori, noi stessi possiamo quasi indovinare il Suo timbro di voce e possiamo quasi vedere il piccolo Bobby che corre per le stanze facendo dispetti a tutti coloro che gli capitino a tiro, Anne Lee che si prepara ai balli dell'ultimo anno di liceo e nonna Smith che suona il piano per accompagnare Dorothy nella Sua trasmissione...

La vita che adagio adagio Fannie Flagg dipinge attorno ai Suoi personaggi sull'immaginaria tela bianca del Suo libro ci coinvolge a poco a poco e finisce immancabilmente per travolgerci.

Dorothy, in un modo o nell'altro, sembra essere in grado, semplicemente, di cambiare il destino di coloro che La incontrano... Chi accende la radio per ascoltare le Sue parole, lo fa con la consapevolezza che la giornata non sarà più la stessa dopo che Dorothy Smith avrà condotto il Suo programma direttamente dal soggiorno della propria casa!
Le lettere che giornalmente riceve La riempiono di gioia per l'affettuosa fiducia e partecipazione dei Suoi ammiratori e non può fare a meno di constatare che anche lei, come gli altri, aspetta quel preciso momento della giornata per dare un senso alla propria esistenza.

Grazie a lei la giovane cantante cieca Beatrice può coronare il Suo sogno di girare l'America, mentre la timida Betty Raye può esaudire il proprio, cioé avere un avvenire normale, in una semplicissima casa, dove sentire delle radici, fino a quando non arriverà Qualcuno a strapparLa nuovamente a tale sicurezza...

Ma, anche allora, la soddisfazione per ciò che possiede non abbandonerà Dorothy, che ha un grande segreto, ignorato praticamente da tutti e che costituisce forse l'unica ombra della Sua esistenza.
Per il resto il piccolo Bobby, che ha finalmente vinto la Sua gara di bolle ed è stato in grado di superare la paura di arrampicarsi in cima alla cisterna dell'acqua, da dove vede tutta la città, e la bella Anne Lee, popolare e corteggiata, Le danno tutto ciò di cui ha bisogno.

E, perché della Sua felicità possiate godere un po' anche Voi, Vi regalo un piccolo brano che fa brillare tutto il libro: si tratta della lettera di una ascoltatrice di Dorothy.

"Cara Neighbor Dorothy,
ti sei mai chiesta che cosa c'è dove finisce l'arcobaleno?
Voglio raccontarti che cosa ci è successo ieri. La mia famiglia e io stavamo viaggiando in aperta campagna, quando dopo un temporale, mio figlio ci ha fatto notare un enorme arcobaleno che si era improvvisamente formato nel cielo, e sembrava finire proprio sulla strada davanti a noi. Ho accellerato per arrivarci il più in fretta possibile, e quando siamo scesi dalla macchina e ci siamo guardati la nostra pelle si era tinta di tutti i colori dell'iride! Non riuscivamo a credere ai nostri occhi. Eravamo in piedi nell'arcobaleno! Se non è un miracolo, non so come chiamarlo. A me sembra che Dio ci abbia dato la Sua benedizione e non me ne dimenticherò mai."

"IN PIEDI SULL'ARCOBALENO" di FANNIE FLAGG, Ed. SONZOGNO, 2003


Inserisci il tuo commento:
Note:Ti invitiamo a non postare alcun messaggio di tipo osceno, volgare, esplicitamente sessuale, razzista, o che comunque violi qualunque legge. Inoltre, per approfondimenti o richieste, ti segnaliamo il nostro forum, perché in questo spazio non verranno inserite risposte da parte dello staff.
 




Torna in alto torna su
Copyright 2002-2006 © .ilBellodellaVita.it
Layout © .ilBellodellavita.it - Info e Note Legali
È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di questo materiale. Il materiale che è stato prelevato da internet e da fonti esterne è riportato con le proprie note di copyright, ed è comunque riportato a puro scopo informativo. In caso di reclami contattate la redazione.