Logo di www. il bello della vita .it
Banner Associazione Azione Aiuto
| HOME | Amore e Amicizia | Il diario di TPA | Libri... Cinema&TV | Musica | Foto e Viaggi | FORUM | NEWSLETTER | Mappa |

..| Sezioni |..
..| Community |..
..| Contatti |..
..| Carattere |..
Qui puoi scegliere la dimensione del carattere: molto piccolo piccolo medio grande molto grande
..| Accesskey [?] |..
Home Page | Amore e Amicizia | Diario di TPA | MUsica | VIaggi | Libri... TV e Cinema | FOrum | Newsletter
..| Sostienili |..
AMREF Campagna regali di Natale Sostieni Emergency Sostieni Amnesty International

16/6/06 - 411 click

Stampa la pagina... Stampa! | Invia ad un amico... Invia ad un amico! | Commenta... Commenta!

penna Fiorello - Volevo fare il ballerino

E' una calda serata di inizio estate quella che mi vede passeggiare sorridente in direzione dello stadio Nereo Rocco di Trieste per assistere all'attesissimo spettacolo di Fiorello, "Volevo fare il ballerino".

Sono le 21.30 e ci saranno almeno ottomila persone che come me sono uscite di casa per vedere uno dei personaggi più istrionici del mondo dello spettacolo degli ultimi anni.
Se amate Fiorello quando lo vedete in tv, provate ad ascoltarlo ogni giorno nel programma radiofonico Viva Radio2 che, con Marco Baldini e con Enrico Cremonesi, conduce (il programma, in pausa per l'estate, riprenderà a novembre) e capirete la fibrillazione con cui aspettavo di vederlo dal vivo!

Arrivo al mio posto alle 21.25, ma lo spettacolo inizia un po' in ritardo, intorno alle dieci, con Fiorello che, da dietro le quinte, imitando Mike Bongiorno, commenta tutto ciò che la telecamera inquadra e che i tre maxischermi sul palco proiettano, con gran divertimento del pubblico che è ad un tempo protagonista e vittima dell'occhio indiscreto della telecamera. Fiorello gioca con la gente, crea un contatto palpabile nell'aria e sembra riuscire a relazionarsi con ciascuno singolarmente e a farci sentire tutti uniti!
Una sensazione bellissima, quella tipica della complicità di chi ha assistito allo stesso spettacolo ed ha provato le stesse emozioni!

Lo spettacolo può cominciare, l'orchiestra parte, Fiorello esce ed è subito un delirio di applausi e di risate dovute a quella sua simpatia spontanea, a quel suo essere ragazzo a quarant'anni, a quel suo far divertire divertendosi!
Scherza con i fotografi che non gli lasciano iniziare lo spettacolo in pace, bersagliandolo di foto col flash, scherza con chi gli porta il materiale di scena sul palcoscenico, scherza su Trieste e sui triestini ("mi hanno detto: stai attento, i triestini sono un po' così! Ma un po' così come?! Io vedo qua gente che ride ed ha voglia di divertirsi!" e ancora: "Siete un pubblico incredibile, capite le battute prima ancora che io le finisca!" ).
Lo spettacolo scivola via, così veloce che non ce ne accorgiamo! Fiorello imita Camilleri, accendendosi sigarette ("come Fiorello sono due mesi che ho smesso di fumare e questa è la parte dello spettacolo che preferisco e che vorrei non finisse mai!") e giocando su quella sua voce resa roca dal fumo e su quello spirito ironico e aspro del grande scrittore.
Ci racconta del perché ha scelto un nome simile per il suo spettacolo ("volevo fare il ballerino da ragazzo, ma in Sicilia chi indossa gli scaldamuscoli rosa non è visto bene!" e ancora "Mi sarebbe piaciuto imitare Gene Kelly in "Cantando sotto la pioggia", ma in Sicilia non pioveva mai! ") e nel frattempo accenna a qualche passo di danza, ridicolizzando e proferendo contemporaneamente ammirazione per i ballerini ("ho visto il primo ballerino della Scala al supermercato: anche nei gesti più semplici, quelli di ogni giorno, ha una grazia che sembra che balli") e in particolare su Joaquin Cortes.
Ride imitando velatamente Carla Bruni quando canta e snobba le proprie origini italiane, coinvolgendo nello sketch un malcapitato aiutante di scena che non sa più che pesci prendere nel tentare di stargli dietro! Fa partire un nastro registrato con Michael Bublé che parla con lui e poi cantano assieme "Home". Scherza sulla politica, sulla sua vita privata ("io sono un patito di calcio, le partite me le guardo tutte e lo faccio comodo, in pantaloncini larghi e canottiera!"), sulla religione ("devo stare attento perché il Maestro Cremonesi è molto credente e mi ha detto che faccio battute blasfeme, ma sono cattolico anche io, anche se non molto frequentante"), sulla tv ("ora vi lascio, ma vi lascio in buone mani, con il ricco palinsesto televisivo proposto per l'estate: la "signora in giallo" si sta già riscaldando insieme a Derrick!") e su tutto ciò che gli capita a tiro, improvvisando, buttandosi, mostrando tutto il proprio talento che forse è troppo grande per la tv di oggi e che solo uno stadio può contenere...
Lo spettacolo sta finendo, Fiore canta il rifacimento di "Città vuota" di Mina, registrato alcuni anni fa e tutto il pubblico è con lui, battendo le mani al ritmo di musica, con l'aria che è una brezza leggera sulla pelle e la faccia che si è irrigidita per tutte le risate che ci sono state strappate.
Torno a casa felice e già mi chiedo se e quando Fiorello tornerà...



Commenti (1):
Viviana
alle 17:22:32
del 15/9/07
Oggi è il grande giorno qui in Sicilia...ci sarà anche da noi Fiorellooooo!!!Non vedo l'ora di andarci! Uscirò dal velodromo con le lacrime agli occhi proprio come quando lo vedo in tv...ma questa volta sarà diverso...lo vedrò dal vivo....wiiiiiiiii!!Ho fatto benissimo a prendermi le poltronissime...me lo godrò di più!! Adesso vado...mi preparo e vado al Velodromo di Palermo un bacione a tutti!! Fiore sei forte, unico, stramitico. W Fiorellooo


1


Inserisci il tuo commento:
Note:Ti invitiamo a non postare alcun messaggio di tipo osceno, volgare, esplicitamente sessuale, razzista, o che comunque violi qualunque legge. Inoltre, per approfondimenti o richieste, ti segnaliamo il nostro forum, perché in questo spazio non verranno inserite risposte da parte dello staff.
 




Torna in alto torna su
Copyright 2002-2006 © .ilBellodellaVita.it
Layout © .ilBellodellavita.it - Info e Note Legali
È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di questo materiale. Il materiale che è stato prelevato da internet e da fonti esterne è riportato con le proprie note di copyright, ed è comunque riportato a puro scopo informativo. In caso di reclami contattate la redazione.