Logo di www. il bello della vita .it
AMREF Campagna 20 litri di solidarietà
| HOME | Amore e Amicizia | Il diario di TPA | Libri... Cinema&TV | Musica | Foto e Viaggi | FORUM | NEWSLETTER | Mappa |

..| Sezioni |..
..| Community |..
..| Contatti |..
..| Carattere |..
Qui puoi scegliere la dimensione del carattere: molto piccolo piccolo medio grande molto grande
..| Accesskey [?] |..
Home Page | Amore e Amicizia | Diario di TPA | MUsica | VIaggi | Libri... TV e Cinema | FOrum | Newsletter
..| Sostienili |..
AMREF Campagna regali di Natale Sostieni Emergency Sostieni Amnesty International

29/3/06 - 279 click

Stampa la pagina... Stampa! | Invia ad un amico... Invia ad un amico! | Commenta... Commenta!

penna Nanny McPhee (Tata Matilda)

Nanny McPhee (Tata Matilda)

Dopo il Premio Oscar nel 1995 per la sceneggiatura di “Ragione e Sentimento”, la rediviva Emma Thompson firma di suo pugno lo script di “Nanny McPhee” (adattata da una serie di libri per bambini di Christianna Brand), si ritaglia il ruolo della protagonista e finalmente ritorna sul grande schermo dopo il piccolo ruolo nel corale “Love Actually” del 2003.
Il risultato di cotanto impegno è un delizioso ed incantevole film per tutta la famiglia che diverte e pedagogicamente è d’esempio per una sana e corretta crescita dei nostri figli. Le vicende della famiglia Brown (sette figli pestiferi, i bambini più dispettosi del mondo ed un padre vedovo costretto a sposarsi entro un mese pena il taglio degli alimenti forniti dall’arcigna zia Adelaide) incrociano la strada della misteriosa tata Nanny McPhee, la magica e sola babysitter in grado di mettere in riga l’intera famiglia. Merito di una regia scorrevole e solare (Kirk Jones, assurto all’attenzione della recente cronaca cinematografica per essere il regista del rifacimento americano del film di Tornatore “Stanno tutti bene”), di una troupe tecnica che ha sposato i toni colorati ed accesi della complessiva visione “arcobaleno” della pellicola e di interpreti generosi e simpatici (dalla Thompson/Tata Matilda credibile e leggera agli interpreti ragazzini irresistibili, dal vedovo Colin Firth imbranato a dovere al gradito ritorno della “signora in giallo” Angela Lansbury nel ruolo dell’acida zia), “Nanny McPhee” è la classica pellicola appetibile ad un pubblico e ad un mercato internazionale che facendo leva sui buoni sentimenti e l’universalità di messaggi postivi spera di rimpinguare le proprie casse. Rimanendo comunque validissima ed attuale la lezione di vita che la tata Matilda è pronta ad impartirci: imparare a pensare con la propria testa ed a camminare sulle proprie gambe... l’essenziale viatico per un ingresso nel mondo degli adulti più forti e coraggiosi!

Scritto da Calogero Messina


Inserisci il tuo commento:
Note:Ti invitiamo a non postare alcun messaggio di tipo osceno, volgare, esplicitamente sessuale, razzista, o che comunque violi qualunque legge. Inoltre, per approfondimenti o richieste, ti segnaliamo il nostro forum, perché in questo spazio non verranno inserite risposte da parte dello staff.
 




Torna in alto torna su
Copyright 2002-2006 © .ilBellodellaVita.it
Layout © .ilBellodellavita.it - Info e Note Legali
È vietata la riproduzione, anche solo in parte, di questo materiale. Il materiale che è stato prelevato da internet e da fonti esterne è riportato con le proprie note di copyright, ed è comunque riportato a puro scopo informativo. In caso di reclami contattate la redazione.